Adunata Rimini 2020: “Pronti per altri 100 anniIl sito dell'adunata di Rimini 2020

“Giornata nazionale della memoria e del sacrifico degli Alpini”

Milano, 15 gennaio 2024
“COMUNICATO”
Venerdì  26  gennaio  sarà  celebrata  per  il  secondo  anno  la  “Giornata  nazionale  della  memoria  e  del sacrifico degli Alpini”, che è stata istituita dal Parlamento con la legge n° 44 del 5 maggio 2022.
Ricordo che l’art. 1 indica come scopo della Giornata “conservare la memoria dell’eroismo dimostrato dal  Corpo  d’armata  alpino  nella  battaglia  di  Nikolajewka”  e  “promuovere  i  valori  della  difesa  della sovranità e dell’interesse nazionale nonché dell’etica della partecipazione civile, della solidarietà e del volontariato, che gli alpini incarnano”. Per la ricorrenza invito tutte le Sezioni ed i Gruppi ad esporre il Tricolore nelle loro sedi.  
L’anno scorso l’Ana aveva scelto di celebrare a livello nazionale l’occasione proprio a Brescia, dove sorge la Scuola Nikolajewka, la più grande e moderna struttura in Italia per la disabilità fisica grave, edificata 40 anni fa dagli alpini su iniziativa dei Reduci di Russia.
Quest’anno la celebrazione nazionale si terrà a Milano, in collaborazione con la Comunità ebraica del capoluogo lombardo, proprio a sottolineare che non vi è alcuna interferenza o contrasto con la “Giornata della memoria”, che il giorno successivo ricorda l’orrore dell’Olocausto.
Per  questo  è  stato  organizzato  il  convegno,  ad  inviti,  che  si  terrà  in  mattinata  a  Palazzo  Cusani  su “Maurizio Lazzaro de’ Castiglioni, un Alpino con un posto tra i Giusti”, dedicato all’alto ufficiale che salvò numerosissimi ebrei dalla deportazione nella Francia di Vichy del 1940. Interverrò al Convegno come Presidente nazionale in rappresentanza dell’Ana, assieme al Comandante delle Truppe Alpine, gen. c. a. Ignazio Gamba.
Sempre  venerdì  26,  nel  pomeriggio,  il  Consiglio  Direttivo  Nazionale  e  ufficiali  delle  Truppe  Alpine renderanno omaggio al Memoriale della Shoah in piazza Edmund J. Safra, a Milano.
Infine, ricordo altri due articoli della legge, importanti per le nostre attività: l’art. 2, che invita Province ed Enti territoriali a promuovere cerimonie, mostre e conferenze sull’importanza della tradizione e dei valori incarnati dagli alpini coinvolgendo l’Ana.  
E, soprattutto, l’art. 4, che invita gli istituti scolastici di ogni ordine e grado ad attuare iniziative per la cerimonia della Giornata: per questo è importante che le Sezioni ed i Gruppi prendano contatto con le realtà scolastiche e gli Enti pubblici del territorio per promuovere azioni sinergiche di celebrazione.
Sebastiano Favero
Il Presidente Nazionale dell’Associazione