Cerca nel sito

Il panettone degli Alpini

Marò

5 per mille

Questo il numero da indicare per destinare la quota del 5 per mille alla nostra "Ana Onlus".Firma anche tu!

Adunata Treviso 2017

Alpini: da Caporetto al Piave per servire l’Italia – Ora come allora

http://www.treviso2017.it/

AlpiniAlbate

Questo il Sito del Gruppo Alpini Albate,

un nuovo modo per comunicare con tutti!

Alpini e Amici che insieme a noi condividono e perseguono gli ideali Associativi....

Buona navigazione!



Per scriverci commenti, consigli e proposte.....


 
Calendario appuntamenti

 
Leggevamo da Albate V edizione presso Gruppo Alpini Albate

Venerdì 17 febbraio si è svolto il primo incontro di “Leggevamo da Albate V edizione”. Dopo il saluto di Giampaolo Bergna, nuovo capogruppo del Gruppo Alpini di Albate dove siamo stati ospitati ,si è dato inizio all’incontro.

Giancarlo ci ha presentato il racconto "La finestra di Croisset" tratto dal libro di Eric Minetto "Il blu più profondo del cielo". Si tratta di 17 racconti in cui si mette a fuoco un aneddoto curioso e pressoché sconosciuto riguardo a grandi uomini della letteratura ,dell'arte, della storia. Il fil rouge che lega tutti i racconti rimanda all'importanza di rimanere fedeli al proprio destino. Nel caso specifico de "La finestra di Croisset" ci imbattiamo in una finestra che affaccia sulla Senna e che per ben trentaquattro anni rimase accesa tutte le notti , fino all'8 maggio 1880, tanto che per i battellieri era diventata un vero e proprio faro per orientarsi nell'oscurità. Chi abitava in quella casa? Quale mistero e quale personaggio si celava dietro quella finestra?
Successivamente Rosalba ci ha proposto , di Gianni Biondillo, “Come sugli alberi le foglie”
Il romanzo scritto da Gianni Biondillo, architetto e scrittore, è la biografia di Antonio Sant’Elia, il visionario architetto comasco  morto sul Carso nel 1916.
Ma è assai più di una biografia, racconta un pezzo di storia del nostro paese, descrive il clima in cui in Italia e in particolare a Milano nasce il movimento artistico del futurismo che si intreccia tra mille contraddizioni, alle  pulsioni e agli eventi  che portarono l’Italia alla prima guerra mondiale.
Dal romanzo emergono  la grandezza artistica di Sant’Elia, insieme ai suoi dubbi e ai suoi conflitti, alla  grande umanità dimostrata  in particolare sul teatro della guerra,dove la “bella morte”sognata dai futuristi più accesi, si rivela invece dolorosa, tragica  e straziante.
L’opera, nonostante il taglio narrativo , è documentatissima nel descrivere sia gli eventi artistici  che quelli politici e militari.
Ho scelto di leggere un brano tratto dal capitolo dedicato agli irredentisti e in particolare a Cesare Battisti, in cui l’autore con mano lieve racconta la complessità e l’umanità di un eroe dimenticato un po’ da tutti, in quanto  vittima di un tempo e di un territorio dalle tante contraddizioni e dalle mille sfaccettature.
Rosalba Benzoni

 Vedi le foto

Leggi tutto...
 
Decisi gli interventi Ana in Centro Italia

dal sito "Ana.it"

In seguito a vari sopralluoghi sono stati individuati quattro interventi, uno per ognuna delle nostre Sezioni direttamente coinvolte nel terremoto che ha colpito il Centro Italia. I progetti sono stati presi in considerazione dopo aver consultato i sindaci, la gente e gli alpini del posto e prevedono la realizzazione di strutture polifunzionali a carattere definitivo da realizzarsi entro quest’anno, in modo da rispondere concretamente e tempestivamente alle esigenze della popolazione. Ad oggi sul conto aperto dall’Ana per la raccolta di fondi per le popolazioni terremotate del Centro Italia vi è la somma di 1.215.000 euro (aggiornato al 2 marzo 2017). Il Consiglio Direttivo Nazionale del 25 febbraio ha discusso e approvato gli interventi da realizzare.

Leggi la lettera del presidente Favero alle Sezioni »

CAMPOTOSTO (L’AQUILA), SEZIONE ABRUZZI - Il sindaco conferma la disponibilità di un’area di proprietà comunale per realizzare una struttura polivalente definitiva, poiché, a seguito del terremoto del 18 gennaio scorso, il Comune di Campotosto non dispone più di edifici agibili e neppure della sede comunale. In quest’area sorgerà anche il nuovo municipio definitivo e un’area commerciale a carattere provvisorio per dare una boccata d’ossigeno ai commercianti locali. Non ci resta che attendere il benestare dell’amministrazione comunale che dovrà reperire la documentazione necessaria per avere l’area libera da vincoli. Allora procederemo immediatamente alla stesura del progetto definitivo e inizieremo i lavori.

ACCUMOLI (RIETI), SEZIONE DI ROMA - Abbiamo riesaminato una prima bozza del progetto relativo al fabbricato polifunzionale di prossima realizzazione nell’area, a suo tempo identificata e segnalata dal sindaco. Ma non è tutto. Occorrerà porre in opera una fossa Imhoff per quanto riguarda la rete fognante, e verrà costruito un pozzo per la captazione dell’acqua per quanto riguarda l’acquedotto. L’energia elettrica verrà prelevata dalla rete comunale. Ora, il primissimo passo da percorrere è quello della realizzazione di un layout per consentire all’amministrazione comunale di procedere alla variante del Piano regolatore generale poiché attualmente l’area è classificata “verde agricolo”. Fatto questo, l’amministrazione comunale dovrà procedere con l’esproprio di quest’area e ottenere tutte le autorizzazioni necessarie per consentire l’inizio dei lavori con tutti i documenti in regola.

ARQUATA DEL TRONTO (ASCOLI PICENO), SEZIONE MARCHE - È stata identificata l’area per i circa 35 moduli Sae (Soluzioni Abitative per l’Emergenza), destinate alla popolazione che rientrerà dalla sistemazione negli alberghi sul mare. L’amministrazione comunale è disposta a dedicare, in quest’area, uno spazio dove l’Ana potrà realizzare una struttura polivalente a scopo aggregativo e a carattere definitivo. Un edificio che si inserirebbe nel contesto del piccolo villaggio come polo di aggregazione per i cittadini che abiteranno le nuove case. La Sezione Marche si impegna a dedicarne una parte alla sede del locale gruppo alpini. Nello spazio di fronte si potrebbe costruire il monumento ai Caduti, distrutto dal sisma.

PRECI (PERUGIA), GRUPPO UMBRIA, SEZIONE FIRENZE - Il terreno individuato dall’amministrazione comunale è in posizione panoramica, a valle della strada comunale di Preci, al bivio con la Pontelope, un tratturo distante meno di 700 metri dal centro storico del capoluogo, situato a sud est. L’area è caratterizzata da una pendenza significativa. Si prospettano due ipotesi che dovranno essere ben analizzate e discusse. Lo scopo però è ben chiaro: una costruzione ricettiva in condizioni ordinarie, con conseguente beneficio economico nel lungo e lunghissimo periodo per la comunità. Tra l’altro la struttura, in caso di calamità naturale, potrà trasformarsi in un presidio di accoglienza per il territorio.


RACCOLTA AIUTI PER IL CENTRO ITALIA

Per aiutare le popolazioni colpite dal sisma, la Fondazione Ana Onlus ha aperto una sottoscrizione

DAL 20 GENNAIO 2017 SONO CAMBIATE LE COORDINATE BANCARIE IN SEGUITO ALLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DEL BANCO DI BRESCIA IN UBI BANCA

IBAN IT80 I031 1101 6640 0000 0009 411

BIC SWIFT BLOPIT22

presso UBI BANCA filiale di Milano, viale Sturzo 33/4

intestato a FONDAZIONE A.N.A. ONLUS Terremoto Centro Italia, via Marsala 9, 20121 Milano

Conservando copia del bonifico bancario le donazioni alla Fondazione Ana Onlus saranno fiscalmente deducibili.

 
Assemblea ordinaria 2017

In data 27 gennaio 2017 alle ore 21,00 si è svolta l’Assemblea annuale ordinaria del Gruppo Alpini di Albate presso la sede sociale . Erano presenti n° 32 Alpini del Gruppo oltre n° 7 Alpini presenti per delega oltre che n° 6  Soci Aiutanti e n° 2  Soci amici
Dopo il saluto il Capogruppo uscente Ricetti Massimo , che ha ringraziato  i presenti per essere intervenuti , ha consegnato al Parroco di Albate don Antonio Fraquelli, che da qualche anno è sempre presente alla nostra assemblea, l’assegno di € 300,00 per l’adozione a distanza del bambino brasiliano che il nostro gruppo sostiene da diversi anni . Don Antonio ha ringraziato del gesto e della nostra grande disponibilità in varie occasioni in occasioni nella comunità di Albate.
Successivamente, dopo avere eletto l’alpino Gaetano Ragona come Presidente di assemblea , si sono svolti i vari punti all’ordine del giorno.
In allegato potete leggere la Relazione morale del Capogruppo uscente e il verbale di assemblea.
Al capogruppo uscente Massimo un grande grazie da parte di tutto il gruppo per tutto il lavoro svolto. Al nuovo capogruppo Giampaolo  gli auguri di un profiquo lavoro.

 

 Clicca sulla foto per la galleria completa

 2017-01-27_ Verbale_Assemblea_Ordinaria_Gruppo

 2017-01-27_ Relazione_Morale_Capogruppo

 
Anche gli alpini festeggiano il carnevale...

In data 24/ febbraio abbiamo accompagnato i bambini della scuola materna S.Antonino nella loro sfilata di carnevale. Partenza dall'asilo con sosta nel cortile della scuola elementare. I bambini grandi dell'asilo hanno incontrato e conosciuto compagni e maestre delle elementari che ritroveranno all'inizio del prossimo anno scolastico.

 

Vedi le foto

 
Leggevamo ad Albate 2017 V edizione

Vi aspettiamo in molti con il vostro libro da leggere presso la nostra sede venerdi 17 febbraio 2017 alle ore 21.00.Insieme a noi gli alunni del corso musicale della Scuola G. Marconi di Albate.

 

 
Gli Alpini per la ricostruzione

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Tesseramento 2017

E'' aperto il tesseramento per Alpini, Aiutanti e Amici.Passa in sede il venerdi sera!

Lascia un tuo contatto ( email  / cellulare) per poterti avvisare delle attività del gruppo.

Cerca e trova nuovi Alpini e Amici da iscrivere nel nostro Gruppo.

Alpini...Amici...

Ultime News Albate

Gruppo Alpini Albate, Powered by Joomla!; Joomla templates by SG web hosting